Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Finmeccanica’

Siamo certi che progettisti, ingegneri, tecnici, operai sono tutti capaci, selezionati, impegnati. I massimi dirigenti no: favoriti dei partiti e favorenti i partiti. Poi c’era quello che aveva nominato dirigente anche la moglie: si sa, le famigliole fanno fatica a campare con un solo stipendio.

Due punti mi sembra non siano stati sottolineati. Il primo: quando viene nominato il Capo di una ditta a partecipazione statale di tale importanza, non dovrebbe l’opposizione chiedere una audizione nella quale il candidato esponga le sue qualifiche, tecniche e “giudiziarie”, in competizione con altri? Il secondo: lo scandalo c’era già nel lecito, quando si pagava il 8% (milioni di euro) a un intermediario (svizzero). Chi era costui? In una ditta a partecipazione statale, colui che promuove il prodotto ai governi stranieri non dovrebbe essere l’addetto commerciale dell’ambasciata? E se si debbono valorizzare le novità tecnologico del prodotto, non spetterebbe a un ingegnere, o a un ufficiale dell’aeronautica, pagato dallo Stato alcune migliaia di euro al mese, tutto compreso?

Si accusa la Magistratura di debordare, ma poi i partiti (tutti) dormono, e senza intercettazioni e PM la vergogna e lo spreco scorrono incontrollati.

GdC

Read Full Post »

La matematica, si sa, è poco coltivata nelle scuole italiane, e con metodi inidonei, al confronto delle materie letterarie, che godono di lunga e gloriosa tradizione.
Sarebbe interessante valutare quanti adulti ricordano la divisione, senza il calcolatorino tascabile.
Più che un fatto tecnico, è un fatto mentale.
Per cui, quando si parla delle spese dissennate del potere, si citano numeri astratti, spesso così grandi che è difficile abbracciarli.
Dovremmo prendere l’abitudine di esprimerli, invece che in euro, in sacrifici, dividendo la cifra stragrande, inaccettabilmente elargita, per quella sua piccola parte che ognuno di noi – o una parte di noi – dovrà sborsare per raccoglierla.

Per raccogliere un milione di euro per un componente, non del tutto encomiabile, di una società a forte partecipazione statale, bisogna togliere l’aumento (legato all’inflazione) – diciamo di 100 euro ciascuno – a 1.000.000: 100= diecimila pensionati. Diecimila.

Un milione di euro è, lira più, lira meno, la cifra che – così oggi si dice – verrà data ad una nobildonna della Finmeccanica, che se ne va.

GdC

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: