Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Milano’ Category

Read Full Post »

Martedì 9 gennaio si è svolta presso il CAM di corso Garibaldi la prima delle presentazioni pubbliche del pedaggio che dal 16 graverà su chi entra in automobile nella zona delimitata dalla cerchia dei Bastioni.

La seduta pubblica della Commissione Mobilità del Consiglio di Zona 1 si è risolta (si fa per dire) in buriana: contestazioni, rabbia, urla, offese pesanti. Dopo un’interruzione di un’ora la folla (circa 400 persone, ben di più delle 80 consentite dalla capienza della struttura comunale) ha ascoltato (di nuovo, si fa per dire) l’assessore Maran illustrare la misura anti congestione.

Sin dalla mattina la rete pullulava di messaggi che segnalavano la presenza in massa all’incontro di leghisti e pidiellini appositamente mobilitati per orchestrare una sonora contestazione. Non c’è dubbio, peraltro, che anche molti residenti dell’area interessata alla norma siano fortemente contrari al ticket – che pure si applicherà per loro, e in misura ridotta, solo dopo quaranta accessi annui.

E’ da segnalare che sul fatto che i residenti e domiciliati in centro siano obbligati a pagare per entrare nella zona in cui abitano non c’è completo accordo nella maggioranza. Fabio Arrigoni, PD, presidente del Consiglio di Zona, ha dichiarato: “Questa situazione va risolta calmierandola rispetto al residente. […] è una sperimentazione a sei mesi, comunque c’è una verifica. Io credo che su questa cosa ci siano spazi per ripensamenti”. Lo stesso Maran non ha escluso modifiche, e il sindaco Pisapia ha espresso la disponibilità dell’amministrazione  “non a trattare, ma ad ascoltare i rilievi per eliminare le criticità con modifiche limitate per evitare penalizzazioni di alcuni cittadini rispetto ad altri”. La situazione sarà monitorata mensilmente per arrivare a una “valutazione complessiva” dopo un’esperienza di sei mesi.
Da ultimo, una considerazione: in risposta ai tre referendum cittadini del 12 e 13 giugno 2011 la maggioranza dei votanti si è dichiarata favorevole, fra l’altro, a che il Comune si impegnasse a “ridurre traffico e smog attraverso il potenziamento dei mezzi pubblici, l’estensione di Ecopass e la pedonalizzazione del centro”.
E ora? O, meglio: e il 16 giugno?

Il resoconto della seduta dalla cronaca milanese di “Repubblica”
La replica – sempre da “Repubblica”, cronaca di Milano – del sindaco Pisapia
Le opinioni di alcuni cittadini nel video sul sito del “Corriere della Sera”
L’articolo di “Cronacamilano”
Le pagine del sito del Comune su Area C

Read Full Post »

Ricordate? E’ del 1994 la “discesa in campo” di Berlusconi.

17 anni dopo ce lo riprendiamo, questo “campo”.

A partire da Milano.
Con l’ultima manifestazione contro Berlusconi al governo: per una buona politica, per sacrifici condivisi, per una nuova legge elettorale, contro il conflitto di interessi.


http://www.riprendiamociilcampo.it/adesioni.pdf

Read Full Post »

Come si ricuce l’Italia? Un filo di decenza ci porta in piazza, sabato 8 ottobre, all’Arco della Pace (piazza Sempione) di Milano, a partire dalle 14 e 30, per reagire all’indignazione. Una grande manifestazione, nel cuore della città, per dare spazio a quanti, ago e filo in mano, vogliono un abito dignitoso per il paese.

Presenta
Luisella Costamagna

Sul palco, tra gli altri:

Lirio Abbate, Sandra Bonsanti,  Lorenza Carlassare, Roberta De Monticelli, Claudio Fava, Paul Ginsborg, Paolo Limonta, Valerio Onida, Stefano Pareglio, Simona Peverelli, Giuliano Pisapia,   Marco Revelli, OnorioRosati, Elisabetta Rubini, Michele Serra, Franco Siddi, Carlo Smuraglia, Bruno Tinti, Marco Travaglio, GiulianoTurone, Salvatore Veca,  Gustavo Zagrebelsky

Il bisogno di partecipazione e rappresentanza politica deve farsi largo nelle strutture sclerotizzate della politica del nostro Paese.

Libertà e Giustizia, si riconosce nel MANIFESTO firmato da Gustavo ZAGREBELSKY e nato nel corso del seminario di studi a Poppi.

“Noi proviamo scandalo per ciò che traspare dalle stanze del governo. Ma non è questo, forse, il peggio. Ci pare anche più gravemente offensivo del comune sentimento del pudore politico un Parlamento che, in maggioranza, continua a sostenerlo, al di là d’ogni dignità personale dei suoi membri che, per “non mollare” – come dicono –, sono disposti ad accecarsi di fronte alla lampante verità dei fatti e, con il voto, a trasformare il vero in falso e il falso in vero, e così non esitano a compromettere nel discredito, oltre a se stessi, anche le istituzioni parlamentari e, con esse, la stessa democrazia”.

Aderiscono alla manifestazione: Anpi Nazionale, Arci Milano, Camera del Lavoro di Milano, Circoli LeG, Comitati X Milano, Le Girandole, Articolo 21.

Read Full Post »

Come Consiglio di Zona 1 stiamo valutando le indicazioni da fornire in merito alla nuova tariffa di congestione (il vecchio Ecopass) che verrà introdotta a partire da gennaio 2012.

Le indicazioni riguardano in modo prevalente le tariffe per i residenti, ma affronteremo il tema anche dal punto di vista generale.
Il punto di partenza sarà il documento già pubblicato sulla stampa (sviluppo_scenari_riduzione_traffico) nel quale vengono delineati alcuni scenari che sono in fase di valutazione dall’assessore Maran e dagli esperti dei settori.
Fatto salvo il fatto che il referendum votato a giugno ha dato un risultato molto chiaro e che quindi la tariffa verrà introdotta e applicata, ci piacerebbe avere i vostri suggerimenti, segnalazioni e opinioni riguardo ai temi in discussione, che verranno affrontati dalla Commissione Mobilità in seduta – come sempre pubblica – giovedì 6 ottobre e giovedì 13 ottobre.

Potete mandare i vostri suggerimenti e idee
alla mail: giacomo.selmi.pd@gmail.com
Cordiali saluti,
Giacomo Selmi
Vicepresidente Commissione Mobilità

Read Full Post »

Alla Festa Democratica di Pesaro si è svolto, l’8 settembre, un dibattito sul tema “Democrazia, formazione politica e selezione della classe dirigente”.
Hanno partecipato Alfredo Reichlin, Pierluigi Castagnetti, Anna Maria Parente (responsabile nazionale formazione politica del PD), Klaus Tovar (responsabile formazione politica della SPD), Stefano Bonaccini (segretario del PD Emilia-Romagna). A coordinare il dibattito, Stefano D’Attorre.
Il video dell’incontro dura 52’27”.

Restando in tema ma adottando un diverso punto di vista, segnaliamo la seconda edizione della Scuola di cultura politica curata dalla Casa della Cultura di Milano.
Le ragioni del corso sono illustrate sul sito della CdC.
Non si tratta di un corso di “addestramento alla politica [… volto] all’insegnamento delle tecniche con cui rivolgersi nel modo più efficace agli elettori. Questi sono strumenti utili e importanti per chi fa politica, ma la priorità, ciò che oggi davvero manca, è la la forza delle opzioni politiche e ideali e la capacità di analisi e di costruzione dei programmi. […] la formazione politica deve essere finalizzata innanzitutto alla ricerca e allo studio delle idee e dei valori che devono animare le forze politiche”.

Read Full Post »

Un servizio fra i più utili, per chi può usare Internet.

Con un cavo abbastanza lungo si può scorrere la rassegna stampa della Camera dei deputati anche standosene a letto, sul divano anche letto, nel salotto per chi ce l’ha, in terrazza pure e a seconda del tempo, nell’angolo cucina pur ridottissimo.

Poi ci sono le reti wireless.
Quella del comune di Milano, ancora piuttosto limitata.
Quella dell’università statale.
Quella dell’università Bocconi.
Quella dell’università Bicocca.
Quella dell’università IULM.

Read Full Post »

« Newer Posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: