Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Josefa Idem’ Category

Siamo alle solite.

Ci siamo sempre stati e pare che ci saremo sempre, alle care vecchie solite.

Un membro del governo ha commesso degli errori. Lei dice che li hanno commessi altri al posto suo, e aspettiamo di sapere com’è andata.

Nel frattempo torna la domanda: è il transito dalla “società civile” alla politica o alla gestione della cosa pubblica che segna il passaggio da Povero Cristo a Ladro, da Specchiato Cittadino ad Approfittatore, da Campione a Evasore Fiscale? O il guasto c’era già prima?

Io sono per il “c’era già prima”. Non come predisposizione al male, ma come accondiscendenza per quanto può portare vantaggio a se stessi, magari senza arrecare danno (apparente) ad altri.

Lo spregio della collettività nasce spesso da stupida indifferenza, da cieca irresponsabilità, da ottuso egoismo.

Che non hanno altro scopo che un guadagno piccolo, un risparmio limitato, un posto avanti nella fila.

Che poi, però, si moltiplicano per sessanta e più milioni di oneri per il Povero Cristo, per lo Specchiato Cittadino, per il Campione.

Che – è quasi certo – spera che giunga prima o poi il proprio turno di fare quel passaggio alla fase successiva, ineluttabile e superiore.

Cose già viste. Solite. Le stesse. Idem.

barbara

Annunci

Read Full Post »

La Lega vuole sfiduciare la ministra J. Idem per la vicenda della doppia residenza, con una palestra dichiarata come  abitazione per fini di evasione.

Premettendo che è ridicolo che la critica venga da chi non si è mai curato della correttezza e della moralità pubblica, resta il fatto che sarebbe cosa giusta che la Idem si dimettesse, come del resto farebbe un ministro in altri paesi europei in una vicenda simile.

Soprattutto dal momento che della correttezza e  della moralità noi facciamo i nostri baluardi.

Per dovere di cronaca, dopo l’elezione alla Camera nelle file del Pd, Josefa Idem ha comunque spostato la residenza e all’inizio di giugno 2013 ha regolarizzato la propria posizione con l’Imu, con un versamento «a titolo di ravvedimento operoso. Oggi ha chiesto scusa.
Ma se un personaggio Pubblico (nel senso di  persona della Res Publica) fa certe cose, deve  assumersene le conseguenze, che saranno sicuramente maggiori di quelle che avrebbe un comune cittadino.
E come quando queste tristi vicende riguardavano esponenti di destra ci si scagliava contro, lo stesso animus si deve avere quando è uno dei nostri ad essere coinvolto.

 

PaL

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: