Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for luglio 2013

In che cosa? Nella paga base dei parlamentari: espressa in migliaia di $ 182.0 è quella italiana e 189.5 quella nigeriana. Non c’è che dire, un piazzamento “onorevole” il nostro! Lo dice una tabella di una trentina di Paesi al mondo riportata dall’Economist a pag 50 del numero scorso con tanto di autorevoli fonti ufficiali citate in calce tra le quali i siti governativi individuali e lo stesso IMF per il 2013.  Anche più lusinghiera appare la ns posizione in classifica se si rapporta la paga dei ns nobili legislatori al PIL pro capite di ogni paese elencato: primi assoluti in Europa e in Occidente con un rapporto di ca 6 volte, preceduti purtroppo da Asia ed Africa che al denominatore recano cifre per ora troppo misere!

Macché Stati Uniti, macché Germania, macché Giappone, macché la stessa Singapore ! Dei veri straccioni al ns confronto. C’è soltanto un timido sottotitolo del giornale al quale rispondere prima di inorgoglirsi troppo: “che sia più di quanto loro meritano? ”

Max

Read Full Post »

Di fronte ai processi di Berlusconi ho sempre provato vergogna come italiana.

Leggo su Le Monde di ieri 28 luglio che Dominique Strauss Kahn è stato rinviato a giudizio per prossenitismo aggravato, che, in Francia, comporta fino a 20 (venti) anni di carcere.

La linea di difesa si annuncia come la solita: non sapevo, non avevo capito.

È davvero globalizzato il mondo!

Anna Pia

Read Full Post »

Scatenato, per la penna di Alfo Grasso, il Corriere contro il governatore Crocetta, accusato di ogni nefandezza, vanteria ed irriconoscenza verso gli Americani. Infatti vorrebbe impedire il Muos spara radiazioni sulla popolazione. E allora, dice l’ambasciatore Thorpe, è irriconoscente verso il soldati americani sbarcati in Sicilia.

Caro Ambasciatore, noi siamo riconoscenti verso quei valorosi di un’altra America, ma nonper questo vogliamo rimanere in aeternum vostri sudditi.

I nostri governi mandano a morire inutilmente i nostri giovani in Afganistan per aiutare i vostri (che voi fate morire inutilmente), comprano i vostri aerei da caccia che forse non funzionano, rifiutano lasilo politico ai vostri perseguitati politici, vi consegnano con azioni illegali i vostri ricercati …. che volete ancora? Che ci dichiariamo vostri vassalli? Ammesso che voi sappiate cosa furono storicamente.

No, caro Amasciatore, voi siete primi inter pares, ok, più di questo no.

Le antenne del Muos mettetele di fronte alla Casa Bianca

E quanto al parere del Consiglio superiote di sanità che esclude rischi, via, non facciamo ridere! Quando mai ha denunciato, in tempo utile e con parole ultimative,  i rischi dell’amianto , delle acciaierie di Taranto, delle scorie tossiche, degli Ogm etc?

Il Corriere ridicolizza la possibile presentazione di Crocetta alle  future primarie del PD. Magari si presentasse!

GdC

Read Full Post »

Letto e straletto, trito e ormai un po’ stucchevole, il tema non si è però ancora consumato del tutto visto che le decisioni della segreteria tardano a manifestarsi. Penso così di far cosa utile aprendo un microdibattito anche in questo spazio che finora l’ha trascurato.

In via del tutto soggettiva io sto con quelli che dicono di volerle riservare agli iscritti e ai simpatizzanti. A fil di logica stretta non si è mai vista infatti un’associazione libera e volontaria che deleghi anche al primo sfaccendato che passa per via di pronunciarsi sulla conduzione dell’associazione stessa. E’ un po’ come se ad eleggere il presidente di una bocciofila fossero chiamati tutti i residenti di quartiere! Mi rendo ben conto tuttavia della forzatura nell’esempio: dove li mettiamo infatti gli elettori, quelli grazie ai quali un partito esiste e ai quali è dedicata tutta l’attività per ottenerne il consenso? Per loro penso ad una dichiarazione di sostegno al PD con tanto di firma del votante come abbiamo fatto in passato, magari redatta in forma più stringente, al fine di scoraggiare interessate incursioni da destra.

Straconvinto sono pure sullo scopo di questa consultazione: eleggeremo il segretario nazionale del PD e NON il candidato premier. Avrà un lavoro a tempo pieno  per anni dedicato alla modernizzazione del PD e allo stimolo del governo in carica. Basta ed avanza, al candidato premier penseremo quando verrà il momento. E’ avvenuto alla SPD tedesca con Steinbrueck, candidato anti-Merkel non-segretario, è così oggi in Francia dove segretario del PSF è Désir e non Hollande o il suo primo ministro. Due funzioni. due tempi, due persone diverse.

Max

Read Full Post »

In un recente viaggio nei paesi europei a noi vicini (Svizzera, Germania, Francia) notavo, per la loro assenza, le vetture FIAT. Una volta erano frequenti: alfisti appassionati, lancisti eleganti, saggi acquirenti di FIAT FIAT non mancavano. Ora erano così poche che veniva voglia di chiedere al guidatore: “Scusi, Lei come mai la ha comprata”?

Eppure in passato non mancavano i problemi, come i problemi dell’assistenza, che talora costituivano aneddoti di spassoso racconto. Adesso sembra essersi sovrapposta l’assenza di modelli riconoscibili da chi amava in passato le nostre auto, o, più generalmente, appetibili.

Non parlo solo di Alfa e Lancia, che parlano da sole, ma anche delle tanto care a Marchionne FIAT 500 e Panda, pronunciate con tanta enfasi, rifritte in mille modelli, ma evidentemente, non convincenti.

La FIAT attacca sindacati, tribunali e vescovi, all’apparente ricerca di un pretesto per abbandonare, forse più che l’Italia, l’Europa. Nel resto del mondo si vedrà, ma a noi, comunque, interessa meno. Personalmente, fiuto qualcosa di strano nel tanto sbandierato successo negli USA, dove è in fallimento, addirittra, la città dell’auto.

Noi però l’abbiamo pagata per mezzo secolo. Il governo Letta, occupatissimo e bellicoso sui matrimoni per tutti, manco ne parla. Le leggi del liberismo? Cambiamole, se permettono ad una gestione opinabile (!!!) di farci perdere un pezzo di Italia.

GdC

Read Full Post »

Fra le tante sciagurate opre del governo Monti vi è stata anche la abolizione dei vincoli ambientali per trivellare presso le coste.

Medoilgas, una gigantesca multinazionale, sta per partire nei nostri mari.

Seguirebbero deturpazione e inquinamento dell’Adriatico, per primo. Poi forse gli altri mari.

Molti  senatori sono inclini ad agire, ma ci vuole una spinta.

Collegatevi con Avaaz.org e firmate e fate firmare . Forse sarete voi coi vostri amici a fare la differenza.

Non facciamoci derubare anche del mare, delle vacanze, del turismo.

GdC

Read Full Post »

Vedo nella Magistratura l’ultimo baluardo della nostra libertà.

Ma la sentenza della Consulta contro il carcere preventivo per la violenza sessuale di gruppo: proprio no!

Al centro: i diritti dei sospettati, talora con certezza quasi assoluta.

Che la vittima possa essere minacciata, nuovamente aggredita,  sconvolta a vederseli ancora davanti, magari a sbeffeggiarla  ed insultarla,  sembra non interessare.

Inaudito, inaccettabile sono i primi eufemismi che mi vengono.

Senza umanità, a che serve la dottrina?

GdC

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: