Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2011

Il 27 ottobre l’austero The Times pubblica un editoriale intitolato “Italy’s downfall” (“Il tracollo dell’Italia”).
Il sottotitolo recita: “L’irresponsabilità e la codardia politica di Silvio Berlusconi hanno portato il suo Paese sull’orlo della rovina e messo in pericolo l’intera Eurozona. Deve andarsene adesso”.
In chiusura: “Il disastro assedia ora l’Italia e i suoi vicini. Il miglior servizio che può rendere al suo Paese è dimettersi immediatamente”.
Il quadro del discredito è completo se si pensa che il quotidiano inglese ha mostrato in prima pagina un’istantanea della scazzottatura avvenuta in Parlamento tra futuristi e leghisti –  imbufaliti, questi ultimi, per le dichiarazioni di Fini a Ballarò.

Read Full Post »

Milano e i Rom

Sentiamo che ci sono stati degli sgomberi nei campi rom: la giunta Pisapia si comporta come la Moratti?
Cerchiamo di capire.

Il Giornale del 24 ottobre 2011

L’assessore alla sicurezza, Granelli, dice: “Vogliamo evitare nuovi insediamenti abusivi. Stiamo effettuando allontanamenti con interventi annunciati in anticipo, con fermezza, e senza l’uso della forza”.
Ma questo non è abbastanza per Il Giornale: alcune famiglie sono state trasferite in una cascina in provincia di Pavia. Disdicevole!

La domanda è un’altra: i rom vengono, verranno, sono stati sgombrati? Ancora?
I campi dei rom hanno il diritto di esistere, o no?

 

Read Full Post »

Il 26 ottobre inizia un ciclo di incontri con i consiglieri di zona del gruppo del PD, che ci informeranno sulle loro attività e sul futuro della (nostra parte di) città.
Ospiti, i circoli Aniasi e Porta Romana.

Si comincia, dunque, mercoledì 26: alle ore 21,00 al circolo Aniasi di corso Giuseppe Garibaldi 75 si parlerà di mobilità sostenibile e di tutto quello che ci gira intorno.

Saranno con noi Fabio Arrigoni (presidente del consiglio di zona), Giacomo Selmi (vicepresidente della commissione Mobilità, traffico, strade e arredo urbano) e Mattia Abdu (capogruppo PD).

 

I prossimi appuntamenti: la crisi economica (con Michele Salvati e Tito Boeri) e la gestione dei rifiuti (con la presidente dell’AMSA Sonia Cantoni).

 

Read Full Post »

Read Full Post »

Il 5 novembre parleremo della ricostruzione dell’Italia, delle prospettive della democrazia, della possibilità di riprendere un cammino di crescita.

http://beta.partitodemocratico.it/doc/224809/la-manifestazione-del-5-novembre-sar-una-festa-di-popolo-sul-palco-anche-sigmar-gabriel-e-francois-hollande.htm

Il viaggio, andata e ritorno con Freccia Rossa, costa 30 euro.

Per adesioni: tel. 02.6575560

 

Read Full Post »

http://issuu.com/tamtamdemocratico/docs/italia_di_domani_-_la_brochure/7

Read Full Post »

La consultazione sulla mobilità inaugura un percorso aperto di confronto con gli iscritti, i simpatizzanti e i cittadini sulle questioni principali che riguardano il governo della città.

Link al questionario

Read Full Post »

Read Full Post »

http://tv.repubblica.it/politica/ricuciamo-l-italia-le-voci-della-manifestazione/77813?video

Read Full Post »

Come si ricuce l’Italia? Un filo di decenza ci porta in piazza, sabato 8 ottobre, all’Arco della Pace (piazza Sempione) di Milano, a partire dalle 14 e 30, per reagire all’indignazione. Una grande manifestazione, nel cuore della città, per dare spazio a quanti, ago e filo in mano, vogliono un abito dignitoso per il paese.

Presenta
Luisella Costamagna

Sul palco, tra gli altri:

Lirio Abbate, Sandra Bonsanti,  Lorenza Carlassare, Roberta De Monticelli, Claudio Fava, Paul Ginsborg, Paolo Limonta, Valerio Onida, Stefano Pareglio, Simona Peverelli, Giuliano Pisapia,   Marco Revelli, OnorioRosati, Elisabetta Rubini, Michele Serra, Franco Siddi, Carlo Smuraglia, Bruno Tinti, Marco Travaglio, GiulianoTurone, Salvatore Veca,  Gustavo Zagrebelsky

Il bisogno di partecipazione e rappresentanza politica deve farsi largo nelle strutture sclerotizzate della politica del nostro Paese.

Libertà e Giustizia, si riconosce nel MANIFESTO firmato da Gustavo ZAGREBELSKY e nato nel corso del seminario di studi a Poppi.

“Noi proviamo scandalo per ciò che traspare dalle stanze del governo. Ma non è questo, forse, il peggio. Ci pare anche più gravemente offensivo del comune sentimento del pudore politico un Parlamento che, in maggioranza, continua a sostenerlo, al di là d’ogni dignità personale dei suoi membri che, per “non mollare” – come dicono –, sono disposti ad accecarsi di fronte alla lampante verità dei fatti e, con il voto, a trasformare il vero in falso e il falso in vero, e così non esitano a compromettere nel discredito, oltre a se stessi, anche le istituzioni parlamentari e, con esse, la stessa democrazia”.

Aderiscono alla manifestazione: Anpi Nazionale, Arci Milano, Camera del Lavoro di Milano, Circoli LeG, Comitati X Milano, Le Girandole, Articolo 21.

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: